timbro_made_in_monchio_delle_corti_75x75.png
Sei qui: Home Bivacchi del Parco Bivacco di Riana
Messaggio
  • Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Per maggiori informazioni clicca su Cookie policy

Bivacco di Riana

PDF  Stampa  E-mail 

 

La gestione è affidata in convenzione a:
Zammarchi Claudio - Bar Ristorante Tana del Lupo
Tel.0521/896296 (ore serali)

Interni al Parco dei Cento Laghi

 


 
A Riana, proprio nel cuore del Parco, in un'area di assoluto pregio ambientale, paesaggistico e storico-testimoniale, il Comune ha recentemente realizzato e messo in funzione un'area destinata a ospitare forme innovative di ricettività turistica.
Immerso nel bel castagneto che si stende a valle dell'abitato di Riana (in Comune di Monchio delle Corti) è stato ristrutturato, mantenendone pressoché inalterati i caratteri architettonici e costruttivi originari, un piccolo e pregevole edificio in sasso che un tempo serviva ad essiccare le castagne (essiccatoio) o come ricovero per gli attrezzi agricoli (metatio).
Il manufatto, grazie ai 4 posti letto in esso ricavati, funge da bivacco per ospitare escursionisti, amanti della wilderness, o più semplicemente tutti quelli che cercano un modo diretto e autentico per vivere la natura...dentro la natura.
Si tratta di un bivacco "gestito" e quindi per il loro utilizzo è necessaria la prenotazione ed il pagamento di un contributo alla gestione (a copertura delle spese per la pulizia e la manutenzione dei locali, il consumo di energia elettrica...).


Il bivacco

Il bivacco si presenta esternamente con muri e tetto in pietra arenaria, visto che nello svolgimento dei lavori di restauro il Comune ha voluto conservare fin nei minimi particolari i caratteri costruttivi ed architettonici originari, prestando una particolare attenzione anche ai materiali utilizzati, che sono quelli tipici della tradizione locale: legno e sasso.

All'interno, la semplicità della struttura, degli arredi e delle attrezzature richiamano lo scopo e la "filosofia" di un bivacco, e cioè accogliere e dare rifugio per la notte a tutti coloro che amano vivere a contatto diretto con la natura.
La dotazione, comprende:1 letto a castello (2 posti, con relativi materassi, cuscini e coperte a richiesta e gratuite), un tavolo a parete, scaffali per deposito bagagli, un soppalco con relativa scala di accesso per ulteriori 2 posti letto, illuminazione elettrica (interna ed esterna), una bella e funzionale stufa a legna, un servizio igienico completo di sanitari, doccia, lavandini, scaldabagno, piccolo impianto di riscaldamento ed acqua corrente (non potabile).
 

 

I prezzi, gli orari, il regolamento, il servizio

Il contributo alla gestione necessario per usufruire di ogni bivacco è pari a:

  • nei mesi da Maggio a Settembre: 15,00 Euro per notte + 5,00 Euro a persona per notte;
  • nei mesi da Ottobre ad Aprile: 10,00 Euro per notte + 3,00 Euro a persona per notte.

Si può pernottare al massimo per 7 notti consecutive.
Si può prendere possesso del bivacco dalle ore 14,00 del giorno di arrivo e lasciarlo libero entro le ore 10,00 del giorno di partenza.

Al momento della consegna delle chiavi il gestore registrerà i nominativi di tutti gli occupanti e tratterà il documento di identità di almeno una persona, fino alla riconsegna delle chiavi.

Tutti sono tenuti al rispetto del bivacco e del suo regolamento di utilizzo; l'utilizzo non conforme al regolamento esonera il Comune e il gestore dalla responsabilità per eventuali danni arrecati a persone e/o cose.
 
px-arancio.gif
Per informazioni e prenotazioni:
Tel. 0521/896296

 
Ultimo aggiornamento ( Lunedì 17 Gennaio 2011 08:47 )
 
timbro_made_in_monchio_delle_corti_75x75.png