BONUS FACCIATE: Le agevolazioni

L’Amministrazione Comunale è a disposizione, previo appuntamento il sabato mattina con il Capo Gruppo di Maggioranza Giovanni Ilari, per fornire consulenza relativa a:

– manutenzione straordinaria e ristrutturazioni edilizie,
– eco bonus e risparmio energetico,
– sisma bonus,
– bonus facciate.

Superbonus 110 e bonus casa: le novità della Legge di Bilancio 2022.

Come sono cambiati i bonus edilizi dal 1° gennaio 2022 Partiamo per gradi, soffermandoci sulle novità più di rilievo previste dalla Legge di Bilancio.

In primis sono state prorogate al 31 dicembre 2024 senza modifiche le detrazioni per i seguenti interventi:

Anche il bonus mobili è prorogato al 31 dicembre 2024, ma il limite di spesa diminuisce da 10.000 euro nel 2022 a 5.000 euro nel 2023 e 2024.

È stato ritoccato anche il bonus facciate, prorogato fino al 31 dicembre 2022 ma con riduzione dal 90 al 60 per cento della detrazione spettante.

Superbonus 110 per cento: le novità della Legge di Bilancio 2022

Il superbonus (detrazione del 110 per cento) è prorogato per gli interventi “trainanti” e “trainati” che saranno sostenute su parti comuni di condomini o di edifici interamente posseduti con non più di 4 unità immobiliari.

Nel dettaglio, la detrazione del 110 per cento opera per le spese sostenute entro il 31 dicembre 2023 (ridotta al 70 per cento per quelle sostenute nel 2024, ulteriormente ridotta al 65 per cento per quelle sostenute nel 2025).

Per quel che riguarda i lavori su edifici unifamiliari o su unità funzionalmente indipendenti e con accesso autonomo dall’esterno, la detrazione del 110 per cento opera per le spese sostenute entro il 31 dicembre 2022, a condizione che al 30 giugno 2022 siano stati effettuati lavori per almeno il 30 per cento dell’intervento complessivo.

 

Nei comuni dei territori colpiti da eventi sismici verificatisi dal 1° aprile 2009 dove è stato dichiarato lo stato di emergenza, la detrazione del 110 per cento opera per le spese sostenute fino al 31 dicembre 2025.

Superbonus e bonus casa 2022: le novità su asseverazione e visto di conformità

Per l’asseverazione (visto di conformità) ed attestazione di congruità delle spese, la Legge di Bilancio 2022 recepisce i dettami del Decreto Legge 157/2021 (Decreto Antifrode).

È l’art.119 del Decreto Legge 34/2020, al comma 13-bis, a prevedere l’obbligo di attestazione da parte del tecnico abilitato.

Con la Legge di Bilancio 2022 si prevede l’estensione dell’applicazione dei prezzari attraverso un Decreto del MITE (Ministero della Transizione Ecologica), che conterrà i valori massimi da utilizzare per determinate categorie di beni e che dovrà essere emanato entro il 9 febbraio 2022.

Nell’attesa, la Legge di Bilancio 2022 estende l’applicazione del DM Requisiti del 6 agosto 2020 per attestare anche la congruità delle spese sostenute per gli interventi:

  • sismabonus;
  • bonus facciate;
  • recupero edilizio.

Si ricorda inoltre che è stata disposta la proroga anche per l’esercizio delle opzioni per la cessione del credito o sconto in fattura, fino al 31 dicembre 2025 per gli interventi che accedono al superbonus 110 per cento e al 31 dicembre 2024 per gli altri bonus edilizi.

 

 

 

 

Allerta meteo

PagoPA

Menu